Phishing, responsabilità della banca e strumenti a tutela del correntista.

Il phishing è una tecnica di furto di informazioni sensibili quali codici di accesso, password, numeri di conto corrente, dati della carta di credito realizzata mediante uso di strumenti informatici.
L’espediente classico è l’invio di e-mail con contenuti grafici e testuali che richiamano quelli di istituti bancari, poste e servizi online di pagamento. L’utente è così indotto ad accedere a siti web creati ad hoc – all’apparenza identici a quelli dei veri prestatori di servizi di pagamento – e digitare credenziali e dati personali.
Meno frequente è l’invio di SMS ingannevoli oppure semplici telefonate. (altro…)